Sogni lucidi: cosa sono e come farli

Sogni lucidi: cosa sono e come farli

I sogni sono il frutto del nostro inconscio: delle nostre esperienze, delle emozioni che viviamo, delle nostre fobie, ecc… Insomma, ogni visione onirica, ogni volta, racconta qualcosa di noi e della nostra esistenza.
Tra i vari tipi di sogni, ce n’è uno molto particolare e affascinante che ha ispirato alcuni film come Vanilla Sky, Inception e Lucid Dream: il sogno lucido. Ma cosa sono di preciso i sogni lucidi e come farne uno? Per saperlo, continua la lettura.

Sogni lucidi: cosa sono

I sogni lucidi sono sogni abbastanza rari dove sappiamo di stare sognando e possiamo comandare consapevolmente le nostre azioni.
Se sei “fortunato” (o sfortunato, dato che possono fare paura), ti è capitato di farne uno in modo involontario e casuale. Oppure, hai sentito qualcuno che ne parlava, magari ti ha raccontato di averne fatto uno, e sei rimasto un po’ scettico.
Come detto sopra, ci sono film che trattano il tema dell’onironautica e, se li hai guardati, probabilmente, ti hanno incollato allo schermo dall’inizio alla fine.
Sicuramente, le finzioni cinematografiche, sono, almeno per le conoscenze attuali, esagerate e inverosimili; tuttavia un sogno lucido si può sperimentare ogni volta che dormiamo. Per ora, non ci sono metodi sicuri al 100% che assicurano i sogni lucidi, ma tecniche che possono favorirli. Vuoi scoprirle? Allora, leggi il prossimo paragrafo!

 Sogni lucidi: come farli

Ecco le tecniche per aiutarci a fare i sogni lucidi.

  • Ricordare i sogni: il primo passo per avvicinarsi ai sogni lucidi è cercare di ricordare quelli “normali”. Per farlo, possiamo tenere un diario o qualcosa di simile per appuntarci ciò che ricordiamo subito dopo il risveglio. Spesso, infatti, ci si dimentica un sogno dopo pochi minuti.
  • Abitudine e test di realtà: il prossimo passo che possiamo fare è, cercare, da svegli, un’abitudine che ci dia la conferma di essere nel mondo reale. Possiamo, per esempio, concentrarci su un orologio (come nel film Lucid Dream) o sulle nostre mani. Se ci troviamo di fronte a un orologio con un’orario inusuale oppure con sei dita, possiamo fare il confronto con la nostra abitudine e renderci conto che stiamo sognando.
  • Svegliarsi dopo 5 ore di sonno e riaddormentarsi dopo un’ora: in alternativa o abbinamento al metodo sopra, possiamo mettere la sveglia dopo 5 ore. Prima di riprendere sonno, però, dobbiamo recitare mentalmente la frase “mi ricorderò che sto sognando”. Secondo alcuni studi, questa è la tecnica più efficace.

Ma a cosa serve fare sogni lucidi? E’ un esperienza utile o solo fine a se stessa? Vediamolo qui sotto.

 Sogni lucidi: a cosa serve farli

Secondo alcune ricerche, i sogni lucidi aiuterebbero ad aumentare la creatività e la capacità di problem solving (risoluzione dei problemi). Possono aiutare, inoltre, a rinforzare la propria autostima e a liberare emozioni represse nella vita quotidiana.
Secondo alcune credenze induiste, aiutano a superare la paura della morte e a connettersi con la propria spiritualità.

 

Potrebbe interessarti anche il post dedicato a – Il significato dei sogni

Che cosa sono i sogni? Il sogno è un’immagine ingannevole, un processo fisiologico che si sviluppa durante il sonno e che potrebbe avere un’apparenza di realtà. Gli incubi sono delle visioni orribili che a volte possono continuare a preoccupare la coscienza anche dopo il risveglio.

I sogni generalmente sono in stretta relazione con le azioni e i pensieri di tutti i giorni. Continua… 

Sogni lucidi: cosa sono e come farli

Scritto da Mariana L.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sognare colleghi di lavoro: sogno di Valeria

Sognare di aver difficoltà a partire: sogno di Maristella