Sognare di farsi inseminare da un toro: sogno di Guerrino

Sognare di farsi inseminare da un toro: sogno di Guerrino

Comincia la scena, la persona che conosco dice stiamo tutti calmi perché il toro deve concentrarsi.

Noi due mettiamoci qui vicino, dalla parte della testa, poi il toro si sdraia e si mette prima da una parte a sinistra.

Qualcuno, non ricordo chi lo tocca un po’, ma accarezzandolo gentilmente sulla testa.

Lui ( il toro) comincia a respirare come per entrare in meditazione, vedo che il respiro diventava sempre più lento come entrasse in estasi .

A quel punto si gira con la schiena a terra e apre le gambe in posizione libera.

Un particolare il toro era diventato molto grosso e lungo.

 Non si vedevano i genitali lui stava fermo.

La prima donna che doveva farsi inseminare si vedeva che aveva timore, e il compagno gli dice: tu vuoi figli io pure devi farlo, e accompagnandola gentilmente la fa accostare al pene.

Il toro era fermo, si capiva che dava solo il seme.

Era una cosa Bellissima da vedere!

Poi un’altra donna e ancora un’altra ne insemina diverse, fino a che si vedeva dal respiro che era affaticato molto.

La persona vicino a me dice: ora basta, riferito alle donne: fermatevi non facciamolo agitare, e loro si fermano.

Il toro piano piano esce come da un risveglio e la persona che conosco lo fa rialzare e tutto era andato benissimo.

Io mi sveglio e ho pensato alla grandezza del sogno, come faccio il più delle volte.

Mi stavo alzando per scriverlo, ma non so come mi riaddormento e riprendo il sogno.

Era una delle donne che prima aveva il toro, ma molto più giovane di prima, forse una diciottenne mentre prima su trentacinque, e in un posto quasi simile a prima.

Dove il toro giocava  c’era un muretto fatto di sassi come facevano una volta, di circa mezzo metro di altezza, lei era seduta sopra  con un cane pastore tedesco di colore grigio molto chiaro,  mentre lo accarezzava dice a me: sai anche io vorrei farmi inseminare da lui, riferendosi al toro di prima, ma non vuole sai quante volte ci ho provato!

A quel punto il cane la guarda e poi guarda me, e a me viene un’immagine chiara che il cane si era reincarnato, che prima era un uomo e aveva avuto grossi problemi con le donne, forse uomo sessuale o altro.

Stavo per dire io lo so perché il toro non vuole, ma vedo che il cane vuole attaccare per non farmelo dire e dico alla ragazza tienilo perché mi attacca.

Lei lo prende ma lui gli sfugge e io comincio a corre in discesa con lui dietro.

Non c’è la facevo più e cerco di montare su un albero ma scivolo e torno a terra.

Vedo delle persone e gli dico chiamate i carabinieri, poi mi giro e vedo il cane anche lui sfinito che non c’è la faceva a camminare.

Poi arriva una ragazza ancora più giovane di dieci dodici anni circa e dice al cane te ti salvo io, si inginocchia e lo prende di peso, lo mette su un muro per salire anche lei e c’era un grande prato e vanno via insieme.

 Io dopo questo sogno sono stato per alcuni giorni stanco, con una certa simbologia dentro che ancora non ho metabolizzato bene.

E’ come se il sogno del toro sia di una grandezza enorme e il cane avesse qualcosa ancora da superare, forse dovrebbe arrivarmi un altro sogno?

 Per capire che è il momento giusto per superarlo.

A chiunque legga il mio sogno chiedo scusa se ho fatto qualche errore, ma  sono contento di averlo scritto.

Se c’è una risposta Grazie in Anticipo.

 Guerrino Rocchiccioli”

Continua la lettura per sapere il significato del sogno di Guerrino!


Scritto da Maria Grazia

Mamma "al cubo" super impegnata tra lavoro, figli, cane e gatto. Sin da piccola ho sempre avuto la passione per il mondo dei sogni, per il loro significato, tra psicologia e credenze popolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sognare il proprio cane investito: sogno di Desideria

Cosa significa sognare un accendino